Il consumo di caffeina - svantaggi / effetti collaterali

Questa è una traduzione automatica rafforzata di questo articolo.

Tossicodipendenti spesso soffrono di emicranie, perdita di concentrazione, diminuzione dell’attenzione, prematuramente fatica. Inoltre la caffeina impedisce l’assorbimento del ferro, impoverisce il corpo di vitamine B, C e calcio, zinco e potassio. Più colpite sono le ossa e le articolazioni, appassionati di caffè sono molto più inclini a osteoporosi, riduzione della densità ossea.

Livelli amplificati di stress causato dal consumo di caffeina influisce sulla risposta alla situazione attuale in cui tutti sono soggetti in vita.

Ansia e irritabilità sono disturbi sintomatici associati al consumo di caffeina, ma possono anche segnalare altri disturbi, indipendentemente dal consumo di caffeina. La depressione può verificarsi a causa della risoluzione del effetto stimolante della caffeina, un effetto che si perde nel tempo. Può verificarsi durante il periodo di recupero dopo che una persona ha abbandonato uso di caffeina. Caffeina riduce il flusso di sangue verso il cervello fino al 30% ed effetti negativi sulla acuità mentale non sono in ritardo di apparire.

Coloro che soffrono di diabete e ipoglicemia dovrebbe evitare la caffeina perché stimola un aumento temporaneo di zucchero nel sangue, che provoca una produzione eccessiva di insulina seguita da una drastica riduzione del livello di zucchero nel giro di poche ore. Dato l’elevato consumo di caffè in America del Nord, non è sorprendente che vendono le grandi quantità di farmaci noti come antiacidi.

corpo, effetti, i consumi, i disordini, il caffè, la caffeina, mangiare sano, problemi, salute, solubile