Biopsia

Questa è una traduzione automatica rafforzata di questo articolo.

Nella maggior parte dei paesi in via di sviluppo, il cancro cervicale provoca il maggior numero di decessi tra le donne che soffrono di cancro. Ciò è causato dal fatto che lo screening del cancro principale per rilevare il cancro cervicale è raramente disponibili e costoso. Il cancro della cervice può essere rilevato in una fase molto precoce eseguendo un Pap test.

Questo metodo di esame consiste in analisi di un campione di cellule dalla zona cervicale. L’analisi può indicare se nella zona cervicale c’è qualche sviluppo anormale delle cellule, che generalmente indica cellule cancerose.

L’esame pelvico è un altro modo che consente di determinare se c’è qualche sviluppo anormale nella zona cervicale.

L’esecuzione di questi test ogni anno è molto importante per la salute della donna, dal momento che il cancro cervicale non ha sintomi particolari. Sanguinamento anormale, scariche, o dolore possono essere correlati ad altre cause di cancro cervicale. Risultati dei test Pap possono dire un medico se ulteriori indagini sono necessarie per determinare la natura dello sviluppo anormale cervice. Pertanto, ulteriori test devono essere effettuate in modo da diagnosticare con precisione il cancro cervicale.

Tale prova ulteriore è la colposcopia. È un esame non invasivo, che permette al medico di vedere la cervice più chiaramente, attraverso una serie di lenti. A seguito di questo esame, il medico può decidere se è necessaria una biopsia. Una biopsia è l’analisi di un campione di tessuto, che può determinare con certezza la presenza di cancro.

anormale, biopsia, campione di tessuto, del collo dell'utero, della cervice, il cancro, il metodo, zona