Diagnosi

Questa è una traduzione automatica rafforzata di questo articolo.

Il mal di schiena è una condizione normale che persone sperimentano durante la loro vita non ma ogni dolore alla schiena è considerata una malattia del disco lombare. Questa malattia è difficile da diagnosticare perché può essere diversa interpretazione. Prima lombare malattie del disco il paziente si sente dolore in diversi livelli di forza, e possono essere trasferiti alla gamba anche.

Se il herrniation è alto il dolore può irradiarsi nella coscia. Il dolore compare in generale, senza alcun motivo apparente. Se la malattia del disco lombare è basso il dolore può essere sentito a livello di piedi. Il dolore non è un ordinario, si arriva con una sensazione di bruciore, formicolio, intorpidimento o. Passeggiate, o cambiare posizione può aiutare il paziente a sbarazzarsi del dolore per un breve periodo. Le statistiche mostrano che i maschi sono più inclini rispetto alle femmine per sviluppare questo tipo di malattie.

Tra le malattie più comuni del disco lombare sono sciatica e radicolopatia lombare a causa di irritazione della radice o compressione. Il mal di schiena può o non può essere un sintomo per diagnostica. Molti medici a diagnosticare un paziente con malattia del disco lombare per esami di risonanza magnetica. MRI illustrerà ernie del disco perfettamente lombari. Quando i pazienti presentano alterazioni spondilosica i medici preferiscono CT scan invece di risonanza magnetica in quanto la disposizione ossea è più visibile. Anomalie congenite e tumori a volte sono meglio trovano con l’aiuto di radiografie.

Per il incruento riposo a letto trattamento, sono raccomandati analgesici e anti-infiammatori. Quando il paziente si libera del dolore continuerà il trattamento con la terapia fisica.

Chirurgia nel caso di una malattia del disco lombare non è raro. Le statistiche mostrano che la chirurgia può avere un esito positivo. Ma ci sono casi in cui, dopo l’intervento chirurgico il paziente non si sente come si aspettava a causa di infortuni post-traumatiche. E ‘vero che la chirurgia non è sempre consigliato, ma ci sono casi in cui quasi ogni medico può scegliere questo modo di trattamento.

Alcune delle situazioni più normali per un medico di scegliere la chirurgia sono: un deficit neurologici che progredisce, in caso di un paziente che presenta sindrome equine caudale, e dolore sciatico per un lungo periodo di tempo. Un paziente può riprendere le sue normali attività, quando circa dieci settimane sono passate dopo l’intervento chirurgico. Un intervento di successo significa che il paziente utilizzare meno farmaci, si sentirà meno dolore e lui può tornare a lavorare.

chirurgia, del disco, diagnosi, dolore, la malattia, le malattie, lesioni, lombare, mri, paziente